news termotecnico studio sisti bolognaNews in dettaglio
Comfort Technology Roadshow: ripartono gli incontri di approfondimento dedicati al tema dell'efficienza energetica
13
APR
2015
Comfort Technology Roadshow: ripartono gli incontri di approfondimento dedicati al tema dell'efficienza energetica

Postato da: Studio Sisti Srl

Tag: efficienza energetica, comfort technology roadshow

Continua il viaggio attraverso l'Italia del Comfort Technology Roadshow, l'iniziativa che fa da apripista all'edizione 2016 della Mostra Convegno Expocomfort (MCE) di Milano. La manifestazione, giunta alla sua 40^ edizione, si terrà presso l'area fieristica del capoluogo lombardo dal 15 al 18 marzo 2016 e richiamerà i maggiori esperti di energia italiani e mondiali, provenienti dal mondo accademico, progettuale, impiantistico e associativo. Una serie di convegni dedicati agli addetti ai lavori ma anche a tutti coloro che sono interessati alle tematiche dell'efficienza energetica e dell'ecosostenibilità, per fare il punto della situazione sulle nuove tecnologie, le normative e gli obiettivi futuri.

La nuova edizione dell' MCE è preceduta da 6 appuntamenti "preparativi" che toccheranno alcune delle principali università italiane lungo tutta la penisola: dopo il successo delle tappe di Milano, lo scorso novembre, e Padova - a febbraio - è ora la volta dell'Università "La Sapienza" di Roma che ospiterà il terzo incontro del roadshow il prossimo 22 aprile. Ulteriori snodi di questo viaggio didattico fra le più attuali tematiche energetiche si terranno all'Università degli Studi di Catania il 18 giugno e al Politecnico di Bari il 24 settembre, per poi chiudere virtualmente il cerchio ritornando a Milano, il 19 novembre 2015 presso il Politecnico Bovisa.

Molti gli argomenti in agenda, così come tanti saranno i relatori che si avvicenderanno sul palco: l'efficienza energetica sarà ovviamente al centro del dibattito, con particolare riferimento alle nuove tecnologie per la diagnosi e la riqualificazione degli edifici; focus anche sul rinnovato quadro normativo europeo e nazionale e sulle potenzialità di sviluppo economico che l'efficientamento energetico delle nostre città porta con sé, in termini crescita e nuovi posti di lavoro.

Come emerso già dagli incontri di Milano e Padova, l'Italia è ancora indietro rispetto all'obiettivo comunitario del 20-20-20 (ridurre del 20% le emissioni di gas serra e il fabbisogno di energia primaria, soddisfare il 20% dei consumi energetici con fonti rinnovabili, il tutto entro il 2020): il nostro paese è, infatti, al promo posto in Europa nella poco edificante classifica delle emissioni medie di CO2 dagli edifici. Un dato che conferma la necessità di interventi immediati per la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare: tali interventi, come sottolineato dal Professor Giuliano Dall'O' del Politecnico di Milano, possono portare a una crescita del PIL fra il 2% e il 4% e a un aumento dell'occupazione stimato in 460.000 posti di lavoro entro il 2020. L'efficientamento porterebbe inoltre a un enorme risparmio di elettricità, riducendo di oltre un terzo il consumo complessivo annuo dell'Italia.

Insomma, ci sono tutti i presupposti affinché la filiera dell'energia diventi il vero volano della ripresa economica, comportando un impatto positivo su tutti gli altri settori e interessando un gran numero di professionalità.

Il Roadshow Comfort Technology è dunque un appuntamento da non perdere per gli addetti ai lavori interessati ma anche per tutti i comuni cittadini che vogliono saperne di più sulle molte possibilità che l'efficienza energetica e una gestione oculata delle risorse portano con sé, affinché le "smart city" di cui spesso si sente parlare diventino una realtà in cui funzionalità e integrazione tecnologica siano obiettivi raggiungibili già nel breve periodo.

Per partecipare all'evento di Roma il 22 aprile 2015 presso l'Università La Sapienza, è possibile già ora preregistrarsi compilando l'apposito modulo sul sito web MCE. Ricordiamo che la partecipazione agli incontri è gratuita e per gli studenti darà diritto a ricevere crediti formativi.